Una lavagnata al giorno: 2015

martedì 15 dicembre 2015

#PianoScuolaDigitale: evento sardo e mappa mentale

Segnalo alcune cose ma lo faccio, pigramente, con l'embed accompagnato da due righe.
Innanzitutto l'evento di cui mi sto occupando in USR:
Quindi il PNSD mappizzato, una prova di visualizzazione che ho fatto con l'irrinunciabile Mindomo.
 
Make your own mind maps with Mindomo.

mercoledì 4 novembre 2015

mercoledì 28 ottobre 2015

Rif. #PianoScuolaDigitale Az.n.6 - Un'autoarcheologia del BYOD: documentazione di processi e contenuti prodotti

Nel documento del Piano Nazionale Scuola Digitale l'Azione 6 è dedicata al BYOD.
Sul BYOD avevo scritto in alcuni post qua dentro, adesso provo a fare auto-archeologia e a recuperare e un po' di materiale da me condiviso sia qua che altrove.
Una foto scattata nella mia 3a A.S. 2013/14
Intanto non smetterò mai di dire che ho saputo di fare BYOD dopo aver letto un post di Roberto Bondi su Facebook: prima lo "praticavamo" in classe senza sapere come si chiamasse. E non ho avviato la pratica BYOD di mia iniziativa, non avrei mai chiesto spese alle famiglie! Il mio BYOD è stato ideato, voluto e proposto dai genitori!
Genitori all'avanguardia, genitori che volevano ripetere l'esperienza della mia ex cl@sse 2.0 (per la quale rimando all'articolo Come fare la documentazione finale di classi 2.0 su  www.scuola-digitale.it). E proprio il percorso fatto insieme con i genitori, in un'ottica di meravigliosa collaborazione, viene illustrato in questo video realizzato dietro richiesta di Roberto Bondi per un contributo nel sito BYOD Technologies in Italian classrooms curato dal Servizio Marconi dell'USR Emilia-Romagna.

À rebours - A ritroso
Già qualche mese prima (dicembre 2013) i miei alunni avevano realizzato il trailer "BYOD a Sestu" poi ripreso nel post di Andrea Mameli "BYOD Sestu: porta il tuo smartphone in classe e usalo insieme agli altri" (febbraio 2014).
Ma prima ancora (primavera 2013), gli alunni avevano approfondito questa tematica (insieme ad altre del mondo digitale) in modo metacognitivo, nell'ambito del progetto iTec Ciclo 3, realizzando delle infografiche poi visionate dall'esperto Pasquale Gangemi (video del feedback). Il blog di documentazione di quel percorso iTEC (itec4sestu2ae.blogspot.com) è ora privato per via della Cookie Law, ma è possibile vederne altre forme di documentazione: la mappa mentale di raccolta, il booklet con le infografiche dei ragazzi, un video (del canale dedicato ad iTec 4) in cui gli alunni spiegano di che si tratta, un post nel sito di European Schoolnet (itec.eun.org).
E prima ancora facevamo BYOD senza saperlo e quindi senza usare questa parola nella documentazione: cfr. "Scrivanie virtuali per ITEC 3" su Bricks.

Descritto da terzi
Il nostro BYOD è stato studiato in diretta dalla ricercatrice Maria Francesca Ghiaccio che ha scritto, per Tuttoscuola n. 540, l'articolo A Sestu fanno BYOD, poi confluito nel libro Viste da vicino. Dinamiche e criticità dell'innovazione digitale nella didattica.
Per articoli (miei e altrui) sul "mio" BYOD, rimando a www.pearltrees.com/vizzanna/rassegna-stampa-video e segnalo in particolare:
Sara De Carli, Il tablet in classe aiuta gli alunni più fragili, "Vita",
Maria Ranieri, Un tweet per i diritti umani, "Psicologia e Scuola".

Materiali condivisi
Dell'aspetto pratico del BYOD ho parlato in diversi eventi formativi, sviscerando la mia didattica (considerando anche le criticità) e condividendo ogni presentazione utilizzata negli eventi.
Gran parte di suddette presentazioni si trova nell'archivio su www.pearltrees.com/vizzanna/byod-nella-didattica-generale (per il BYOD nelle discipline frugare su www.pearltrees.com/vizzanna/presentazioni-materiali).
Infine, una scatola degli attrezzi... anzi, una serie di scatole cinesi, è su www.pearltrees.com/vizzanna/metarepertorio, che contiene sia repertori di strumenti, come questa  mappa mentale (sempre in fieri) di sw e app (www.mindomo.com/software-scaricabili), sia contenuti realizzati per Italiano, Storia e Geografia.



domenica 18 ottobre 2015

Presentazioni usate nei convegni di questi giorni

Questa settimana è stata furente, con tanti impegni (oltre alle ore d'ufficio, gli incontri con i miei master teacher, quindi 2 convegni e infine 1 laboratorio nel w.e.) e tante emozioni (situazioni, incontri, persone) nonché qualche ostacolo (figlio infortunato a scuola e altro).
Niente tempo di coltivare l'attesa, di rivivere i momenti.
Niente passato e niente futuro, solo un presente fittissimo vissuto momento per momento.
Per fortuna a fissare i ricordi è l'iPhone.
In una foto sono sotto il tavolo a sistemare prese.
Ora però è tutto passato e posso mettere ordine nei materiali, che condivido:




venerdì 9 ottobre 2015

#SardiniaCodeWeek: fervono i preparativi!

Iniziamo con la locandina, bellissima:




martedì 6 ottobre 2015

Eventi di ottobre in cui dirò/farò qualcosa

Non ho ancora avuto modo di mettere ordine nel mio calendario, le date mi si sovrappongono e combino qualche pasticcio. Segnalo qua alcuni eventi in cui farò un intervento:

- venerdì 16 ottobre interverrò per conto dell'USR Sardegna nel seminario  "Per una didattica a bassa direttività. Il ruolo delle tecnologie nella costruzione del cambiamento" organizzato da Enrica Ena presso l'Istituto Minerario "Asproni" di Iglesias (D.S. Paolo Lamieri), www.asproni.it (Programma);


- sabato 17 ottobre interverrò a Cagliari in un convegno della Sardinia Code Week, ma non ho ancora estremi da condividere;

domenica 18 ottobre, nell'ambito della Sardinia Code Week, terrò al Tiscali Open Campus di Cagliari un laboratorio dalle 10,00 alle 12,00: Caccia al tesoro aumentata (biglietti gratuiti su www.eventbrite.it/e/biglietti-sardinia-code-week-2015-laboratorio-caccia-al-tesoro-aumentata);

- venerdì 23 ottobre interverrò (come formatrice dei Master Teacher insieme alla collega Annarella Perra) nel convegno finale del corso Master Teacher della Rete avente come capofila la Scuola Secondaria di 1° Grado "Alighieri" di Selargius (D.S. Massimo Siddi), scuolamediaalighieriselargius.gov.it. L'evento è riservato ai docenti della rete, per cui non posso condividere la locandina.

domenica 4 ottobre 2015

Convertire i blog in pdf: pare obsoleto ed è attuale (causa #cookielaw)

Anni fa, nel leggere le segnalazioni di strumenti con cui trasformare i blog in pdf, restavo perplessa: nel mondo del web 2.0, che senso aveva trasformare il dinamico e cross-mediale blog, in uno statico e libresco pdf?
E, chi l'avrebbe mai detto, ad anni di distanza (quando si dice il Progresso!) sarebbe giunta la risposta: per la necessità di rendere visibili attività prima documentate su blog poi resi privati - probabilmente per eccesso di zelo - per via della Cookie Law (vedi il mio post Cookie law e link utili per dummies).
Infatti, avendo reso privati (o perlomeno visibili ai soli autori, i miei ex alunni) 49 dei miei 50 blog, io che ho fatto della condivisione (di conoscenze e di esperienze) un elemento fondamentale della mia professione, era come se fossi rimasta senza una storia. Perché il solo blog che tengo in vita pubblicamente, questo, non documenta le esperienze fatte sistematicamente e quotidianamente in classe.
Rimandavo il problema "recupero storia nel web" da mesi ma di recente ho avuto l'impellenza di affrontarlo, perché qualche settimana fa sono stata nominata come "Masterprof" (http://www.masterprof.it/geografico.html --> Sardegna) e successivamente candidata al Global Teacher Prize (http://www.globalteacherprize.org).
Così è tornata su la necessità di rendere di nuovo pubbliche e visibili alcune esperienze pregresse. Vero che molto è documentato nei vari webware, ma il blog forniva un raccordo narrativo al tutto.
Per ora ho risolto appunto trasformando in pdf alcuni dei blog più significativi, usando il servizio online www.blogbooker.com e il tutorial Convert your blog to a PDF di Fiona Beal su Slideshare.
Il risultato è qua: http://www.pearltrees.com/vizzanna/classe-triennio-2011-14-3-itec/id13414290.


lunedì 31 agosto 2015

Un nuovo incarico, un nuovo inizio

Il 31 agosto è, per chi lavora nel mondo della scuola, la vigilia di un Capodanno lavorativo, quello di un nuovo anno scolastico.
Per me stavolta è un doppio Capodanno perché da domani inizierò una nuova avventura (della durata di un anno rinnovabile): quella di docente comandata presso l'Ufficio Scolastico Regionale della Sardegna.
Per 11 anni, ogni anno ho scaricato il bando e i moduli per la candidatura per questa mansione che mi ha sempre incuriosita. Ma ogni anno ho rimandato: inizialmente perché non avevo abbastanza esperienze/titoli, poi perché vivere e lavorare nella stessa cittadina era comodissimo, sempre e comunque perché non volevo lasciare questa o quella classe (anche la gravidanza l'ho rinviata per questo motivo, diciamocela tutta).
Ma stavolta il concorso l'ho provato: mi servivano nuove sfide, nuove esperienze, nuove vesti con cui [e nuovi contesti in cui] dare un contributo.
Così eccomi qua, emozionata come una scolaretta al primo giorno di scuola (e riesumo ad hoc una foto che mi vede 8enne in 4a elementare).
Buon inizio a tutti noi.

martedì 21 luglio 2015

Fotojet per template

Sono qui, lavoro davanti al pc a cercare di stabilire criteri oggettivi per valutare i miei tirocinanti TFA, ricevo mail e messaggi ai quali rispondo in tempo reale, finché non ricevo la mail da una sviluppatrice di PearlMountain che mi segnala un webware: www.fotojet.com.
"Lo vedo dopo", penso, ma la tentazione di distrarmi è tanta, così frugo nel webware e trovo uno strumento che permette di realizzare collage e mosaici di foto, nonché testatine personalizzate come quella che su due piedi ho allestito per Facebook che - ops! - ha la metafora della corkboard che tanto amo e uso proprio come immagine-copertina nei social.
Creato con www.fotojet.com
Ecco la traduzione sommaria della mail ricevuta dalla sviluppatrice, con la spiegazione sul webware che sono lieta di segnalare (cosa che non faccio da tempo, peraltro!):
...omissis... FotoJet è un creatore di collage online gratuito che permette agli utenti di creare rapidamente template, collage di foto, manifesti ed elementi per social media, senza i fastidi di scaricare o installare nulla. È facilissimo usarlo:• Scegli tra oltre 320 modelli per collage, carta foto, poster e social media per iniziare.• Aggiungere foto e personalizzare liberamente il disegno come si desidera.• Liberamente salvare il design come JPG / PNG o direttamente condividerlo via Facebook. ...omissis...

domenica 5 luglio 2015

Mosaico TFA

Si concluderà a fine luglio la mia esperienza come tutor coordinatrice TFA e qualche giorno fa abbiamo reso finalmente pubblico un lavoro svolto dai miei tirocinanti: un repertorio di interviste ad alcune figure del mondo della scuola e dell'inclusione (cfr. la presentazione del lavoro), consistente nel blog dinamico mosaicotfa.blogspot.it.
La home del blog dinamico mosaicotfa.blogspot.it
Le persone (alcune vere autorità) che hanno avuto la gentilezza di farsi intervistare dai tirocinanti sono qua citate in ordine alfabetico (per nome): Andrea Benassi, Andrea Berto, Angelo Bardini, Antonio Fini, Bruno Melis, Caterina Policaro, Claudia Mandracchia, Claudia Muscu, Daniele Barca, Elisabetta Nanni, Francesca Palmas, Gabriele Benassi, Giampiero Finocchiaro, Laura Biancato, Lorenzo Braina, Luigi Parisi, Marco Pitzalis, Marco Pontis, Maria Giaele, Infantino, Maria GraziaFiore, Mariangela Galatea Vaglio, Mario Natalino Agati, Massimo Serra, Paola Raspadori, Paolo Fasce, Pasquale Nuzzolese, Patrizia Vayola, Roberto Bondi, Rosa Panzarino, Rossella Fabbri, Simona Putzu, Simonetta Sandra Maestri,Valentino Pasquale Pusceddu.

martedì 23 giugno 2015

Nuovo Programma Learning Digital

Rispetto al post precedente, ci sono significativi cambiamenti.
http://www.learningdigital.net/i/12-programme.html
Dietro mia richiesta, è stato eliminato uno dei miei due interventi (sono oberata, non ho il tempo materiale per prepararmi e vorrei evitare di riciclare vecchie presentazioni)

LEARNING DIGITAL: WHICH ISSUES FROM EDUCATION 2.0?
2-3 Luglio, Università degli studi di Cagliari
       

2 LUGLIO 2015 - Aula Magna ex Facoltà Economia

Ore 14:00
Accoglienza partecipanti e registrazione
Ore 14:30
Saluti istituzionali
Direttore del Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni 
Maria Del Zompo, Rettore dell’Università degli studi di Cagliari

Introduce: Marco Pitzalis, Direttore del CIRD (Centro Interuniversitario per la Ricerca Didattica)

Ore 15:30 - SESSIONI PARALLELE

Aula Magna
SESSIONE 1 - Ricerche empiriche sulle TIC e loro effetti nella scuola e nei processi di apprendimento
Discutono : Giovanni Bonaiuti, Roberto Serpieri
  • Marco Gui, Andrea Parma (Università di Milano Bicocca), Investimenti in TIC e livelli di apprendimento nella scuola: un’analisi panel su dati MIUR e INVALSI
  • Marina Micheli (Università di Milano Bicocca), "Si imparano più cose rispetto ai libri usati solitamente”. Differenti approcci all’uso delle ICT nelle scuole secondarie superiori del Sud Italia
  • Valeria Pandolfini (Dipartimento di Scienze della Formazione - Di.Sfor - Università di Genova),Valutare l'impatto delle TIC a scuola: questioni aperte fra standard e indicatori
  • Mariano Porcu, Francesca Giambona, Isabella Sulis, Marco Pitzalis (Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni, Università di Cagliari), Insegnanti e innovazione. La scuola sarda e la sfida del digitale
  • Clementina Casula, Antonietta De Feo (Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni, Università di Cagliari), Genere e Scuola 2.0

Aula 11
SESSIONE 2 – Esperienze e pratiche dell’innovazione nella scuola e nell’università
Discutono:  Gianni MarconatoFrancesco Pisanu
  • Elisabetta Gola, Emiliano Ilardi (Università di Cagliari), Valentina Favrin (Società consortile UnitelCagliari), Dal blended learning al transmedia storytelling come modello per l'e-learning: il caso del corso di Scienze della comunicazione
  • Lorenzo Guasti, Andrea Benassi, Giovanni Nulli (INDIRE), Costruire Giocattoli con la Stampante 3D nella scuola dell’infanzia”. Spazi di utilizzo, sperimentazione e coprogettazione didattica.
  • Carole Salis, Fabrizio Murgia, Andrea Mameli, Marie Florence Wilson (Center for Advanced Studies, Research and Development in Sardinia), IoT-DESIR - A cooperative learning experiment in Sardinia
  • Laura Mura, Silvia Vinci (S.I.A. Servizi per l’Inclusione e per l’Apprendimento, Università  di Cagliari), Todde Ivano Paolo, Petretto Donatella Rita (Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia, Università di Cagliari), Personalizzazione e supporto agli studenti con disabilità  e DSA dell’Ateneo di Cagliari
  • Augusto Gamuzza, Anna Maria Leonora (Dipartimento di Scienze della Formazione, Università di Catania), Ridefinendo le dinamiche di coesione sociale: potenzialità, criticità e sviluppi da un caso di ricerca basato su un serious game

 Ore 17:30  - Pausa caffè

Aula Magna
Ore 17:45 – SESSIONE PLENARIA
Resoconto delle sessioni parallele. Ne discutono:
Giovanni Bonaiuti (Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia, Università di Cagliari)
Gianni Marconato (Psicologo e formatore)
Roberto Serpieri (Dipartimento di Scienze Sociali, Università degli studi di Napoli “Federico II”)
Francesco Pisanu – (IPRASE Trentino)

Ore 18.15 – Suggestioni
Luciano Pes (docente di Filosofia,  Liceo E. D’Arborea di Cagliari) presenta e discute il portale di social learning “Impari”

3 LUGLIO 2015 - Aula Magna ex Facoltà Economia

ORE 09:15  - Suggestioni
Assunta Viteritti: La sociomaterialità della scuola

Ore 10:00 - SESSIONI PARALLELE
Aula 11
SESSIONE 3 : Approcci teorici per lo studio delle TIC nell'insegnamento
Discutono: Valeria Pandolfini, Francesco Paoli
  • Giulia Piredda (IUSS Pavia), Elisabetta Gola (Università di Cagliari), Mente estesa e apprendimento digitale: considerazioni epistemologiche sul processo di valutazione.
  • Augusto Cocorullo (Università degli studi di Napoli “Federico II”), Social Media per l’E-learning
  • Annalisa Buffardi (INDIRE), Roberto Serpieri (Università di Napoli “Federico II”), Tecnologie per che fare: scuola della partecipazione e intersoggettività?
  • Stefania Capogna (Link Campus University; Università degli studi “Roma Tre), La ricerca della qualità nell’E-learning
  • Maria Francesca Ghiaccio (Università di Sassari), Ruoli, dinamiche partecipative e approcci formativi nel corso online di formazione dei Meta Master Teacher

Aula Magna
SESSIONE 4: Ricerche su Tic e processi di insegnamento-apprendimento
Discutono: Paolo Calidoni, Assunta Vitteriti
  • Antonietta De Feo (Università di Cagliari), Pratiche relazionali, conflitti e negoziazioni nella Scuola Digitale
  • Francesca Ervas (Università di Cagliari), Cooperative e-learning: un caso di studio di lavoro di gruppo con strumenti ICT collaborativi
  • Elvia Ilaria Feola (Università degli studi di Salerno), Un’esperienza di didattica avanzata: implementazione di sistemi di social learning per l’interazione tra studenti-docenti
  • Davide Parmigiani, Marta Giusto (Università di Genova), I tablet e gli smartphone nella formazione degli insegnanti di scuola primaria e secondaria
  • Giuliano Vivanet, (Università di Cagliari), Tecnologie didattiche nella scuola. Che cosa funziona? Ma soprattutto… a quali condizioni?
  • Beate Weyland, (Libera Università di Bolzano, Facoltà  di Scienze della Formazione), Progettare Spazi Per L'apprendimento Digitale A Scuola

 Aula Magna
Ore 12:00 – SESSIONE PLENARIA  

Resoconto  delle sessioni parallele. Ne discutono:
Paolo Calidoni – Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della Formazione, Università di Sassari
Valeria Pandolfini – Dipartimento di Scienze della Formazione (Di.Sfor), Università di Genova
Francesco Paoli – Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia, Università di Cagliari
Assunta Viteritti – Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche Università di Roma “La Sapienza”.

Conclude: Paolo Calidoni (Coordinatore Unità di Sassari della ricerca ‘La rivoluzione digitale della scuola sarda’)

Ore 13:30
Pausa pranzo

SESSIONE SERALE
Ore 15:00
Chair: Mariano Porcu (Professore di Statistica Sociale – CIRD, Università di Cagliari)
Vittorio Campione (Direttore Generale della Fondazione ASTRID) presenta: Apprendere in digitale. Come cambia la scuola in Italia e in Europa, di Bagnara S., Campione V., Mosa E., Pozzi S., Tosi L. Ed. Guerini e Associati, 2014. Ne discutono: Assunta Viteritti (Università “La Sapienza” di Roma) e Marco Pitzalis (Direttore CIRD- Università di Cagliari)
Mila Spicola (Componente del tavolo tecnico PNSD - Piano Nazionale 'Scuola Digitale'): Prospettive della Scuola Digitale in Italia

Pausa caffé

 TAVOLA ROTONDA
La rivoluzione digitale nella scuola e negli apprendimenti. A chi serve?
Giovanni Bonaiuti (Professore di Didattica e Pedagogia Speciale - Università Cagliari)
Licia Cianfriglia  (Vice-Presidente - Ass. nazionale Presidi)
Maria Chiara Pettenati (Dirigente di Ricerca dell’Area Formazione di INDIRE)
Francesco Pisanu (Responsabile organizzativo, IPRASE Trentino)
Silvano Tagliagambe (Epistemologo)
Anna Rita Vizzari (Insegnante e formatrice, Tutor Coordinatrice TFA - Università di Cagliari)

Francesco PIGLIARU (Presidente della Regione Autonoma della Sardegna)
Claudia FIRINO (Assessore della Pubblica Istruzione)
  
ATTESTATO PARTECIPAZIONE PER GLI INSEGNANTI E I TIROCINANTI TFA
I docenti della scuola e i tirocinanti presso i TFA attivati nelle università sarde hanno la possibilità di iscriversi all’apertura del convegno. Al termine potranno ritirare l’attestato di partecipazione.

lunedì 8 giugno 2015

Evento cagliaritano: Learning Digital

Cagliari è obiettivamente una città spettacolare e d'estate vede il suo "floruit".
Il 2-3 luglio sarà ambientazione di un interessante convegno: Learning digital, organizzato dal CIRD diretto da Marco Pitzalis.
Ecco il programma (da www.learningdigital.net/i/12-programme). Ho evidenziato in celeste miei due interventi (una sessione e la tavola rotonda in mezzo a mostri sacri). Stavolta gioco in casa ma proprio per questo sono più in ansia!

LEARNING DIGITAL: WHICH ISSUES FROM EDUCATION 2.0?
2-3 Luglio, Università degli studi di Cagliari
       
 LEARNING DIGITAL: WHICH ISSUES FROM EDUCATION 2.0?
2-3 Luglio, Università degli studi di Cagliari

2 LUGLIO 2015 - Aula Magna ex Facoltà Economia

Ore 14:00
Accoglienza partecipanti e registrazione
Ore 14:30
Saluti istituzionali
Cecilia Novelli, Direttore del Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni 
Maria Del Zompo, Rettore dell’Università degli studi di Cagliari

Ore 15:30 - SESSIONI PARALLELE
Introduce: Marco Pitzalis, Direttore del CIRD (Centro Interuniversitario per la Ricerca Didattica)
Aula Magna
SESSIONE 1 - Ricerche empiriche sulle TIC e loro effetti nella scuola e nei processi di apprendimento
Discutono : Giovanni Bonaiuti, Roberto Serpieri
  • Marco Gui, Andrea Parma (Università di Milano Bicocca), Investimenti in TIC e livelli di apprendimento nella scuola: un’analisi panel su dati MIUR e INVALSI
  • Marina Micheli (Università di Milano Bicocca), Si imparano più cose rispetto ai libri usati solitamente”. Differenti approcci all’uso delle ICT nelle scuole secondarie superiori del Sud Italia
  • Valeria Pandolfini (Dipartimento di Scienze della Formazione - Di.Sfor - Università di Genova), Valutare l'impatto delle TIC a scuola: questioni aperte fra standard e indicatori
  • Mariano Porcu, Francesca Giambona, Isabella Sulis, Marco Pitzalis (Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni, Università di Cagliari), Insegnanti e innovazione. La scuola sarda e la sfida del digitale
  • Clementina Casula, Antonietta De Feo (Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni, Università di Cagliari), Genere e Scuola 2.0


Aula 11
SESSIONE 2 – Esperienze e pratiche dell’innovazione nella scuola e nell’università
Discutono:  Gianni MarconatoFrancesco Pisanu
  • Elisabetta Gola, Emiliano Ilardi (Università di Cagliari), Valentina Favrin (Società consortile UnitelCagliari), Dal blended learning al transmedia storytelling come modello per l'e-learning: il caso del corso di Scienze della comunicazione
  • Lorenzo Guasti, Andrea Benassi, Giovanni Nulli (INDIRE), Costruire Giocattoli con la Stampante 3D nella scuola dell’infanzia”. Spazi di utilizzo, sperimentazione e coprogettazione didattica.
  • Carole Salis, Fabrizio Murgia, Andrea Mameli, Marie Florence Wilson (Center for Advanced Studies, Research and Development in Sardinia), IoT-DESIR - A cooperative learning experiment in Sardinia
  • Laura Mura, Silvia Vinci, Todde Ivano Paolo, Petretto Donatella Rita (S.I.A. Servizi per l’Inclusione e per l’Apprendimento, Università  di Cagliari), Personalizzazione e supporto agli studenti con disabilità  e DSA dell’Ateneo di Cagliari
  • Augusto Gamuzza, Anna Maria Leonora (Dipartimento di Scienze della Formazione, Università di Catania), Ridefinendo le dinamiche di coesione sociale: potenzialità, criticità e sviluppi da un caso di ricerca basato su un serious game
  • Anna Rita Vizzari (Istituto Comprensivo “Gramsci-Rodari” di Sestu),  Portare il demonio in classe: uso consapevole e addirittura curricolare di social media, social network e videogiochi
Ore 17:30  - Pausa caffè

Aula Magna
Ore 17:45 – SESSIONE PLENARIA
Resoconto delle sessioni parallele. Ne discutono:
  • Giovanni Bonaiuti – Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia, Università di Cagliari
  • Gianni Marconato – Psicologo e formatore, docente Università di Cagliari
  • Roberto Serpieri – Dipartimento di Scienze Sociali, Università degli studi di Napoli “Federico II”
  • Francesco Pisanu – IPRASE Trentino


Ore 18.15 – Suggestioni
Luciano Pes (docente di Filosofia,  Liceo E. D’Arborea di Cagliari) presenta e discute il portale di social learning “Impari”

3 LUGLIO 2015 - Aula Magna ex Facoltà Economia

ORE 09:15  - Suggestioni
Assunta Viteritti: La sociomaterialità della scuola

Ore 10:00 - SESSIONI PARALLELE
Aula 11
SESSIONE 3 : Approcci teorici per lo studio delle TIC nell'insegnamento
Discutono: Valeria Pandolfini, Francesco Paoli
  • Giulia Piredda (IUSS Pavia), Elisabetta Gola (Università di Cagliari), Ambienti (esterni o interni?) di apprendimento e tecnologie per la didattica   
  • Augusto Cocorullo (Università degli studi di Napoli “Federico II”), Social Media per l’E-learning
  • Annalisa Buffardi (INDIRE), Roberto Serpieri (Università di Napoli “Federico II”), Tecnologie per che fare: scuola della partecipazione e intersoggettività?
  • Filippo Carlo Ceretti (Libera Università  di Bolzano, Facoltà  di Scienze della Formazione), Digital Video Sharing. La pedagogia di fronte alle nuove pratiche comunicative digitali
  • Stefania Capogna (Link Campus University; Università degli studi “Roma Tre), La ricerca della qualità nell’E-learning


Aula Magna
SESSIONE 4: Ricerche su Tic e processi di insegnamento-apprendimento
Discutono: Paolo Calidoni, Assunta Vitteriti
  • Antonietta De Feo (Università di Cagliari), Pratiche relazionali, conflitti e negoziazioni nella Scuola Digitale
  • Francesca Ervas (Università di Cagliari), Cooperative e-learning: un caso di studio di lavoro di gruppo con strumenti ICT collaborativi
  • Elvia Ilaria Feola (Università degli studi di Salerno), Un’esperienza di didattica avanzata: implementazione di sistemi di social learning per l’interazione tra studenti-docenti
  • Davide Parmigiani, Marta Giusto (Università di Genova), I tablet e gli smartphone nella formazione degli insegnanti di scuola primaria e secondaria
  • Giuliano Vivanet, (Università di Cagliari), Tecnologie didattiche nella scuola. Che cosa funziona? Ma soprattutto… a quali condizioni?
  • Beate Weyland, (Libera Università  di Bolzano, Facoltà  di Scienze della Formazione), Progettare Spazi Per L'apprendimento Digitale A Scuola
  • Maria Francesca Ghiaccio (Università di Sassari), Ruoli, dinamiche partecipative e approcci formativi nel corso online di formazione dei Meta Master Teacher


Aula Magna
Ore 12:00 – SESSIONE PLENARIA  

Resoconto  delle sessioni parallele. Ne discutono:
  • Paolo Calidoni – Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della Formazione, Università di Sassari
  • Valeria Pandolfini – Dipartimento di Scienze della Formazione (Di.Sfor), Università di Genova
  • Francesco Paoli – Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia, Università di Cagliari
  • Assunta Viteritti – Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche Università di Roma “La Sapienza”.

Conclude: Paolo Calidoni (Coordinatore Unità di Sassari della ricerca ‘La rivoluzione digitale della scuola sarda’)

Ore 13:30
Pausa pranzo

SESSIONE SERALE

Ore 15:00  
Presentazione del libro: Apprendere in digitale. Come cambia la scuola in Italia e in Europa, di Bagnara S., Campione V., Mosa E., Pozzi S., Tosi L. Ed. Guerini e Associati, 2014
Ne discutono: Assunta Viteritti (Università “La Sapienza” di Roma) e Marco Pitzalis (Direttore CIRD- Università di Cagliari)

Ore 15:45 - Pausa caffé

Ore 16:00 – 18:00
TAVOLA ROTONDA
La rivoluzione digitale nella scuola e negli apprendimenti. A chi serve?
Interventi di:
  • Dianora Bardi (Insegnante e formatrice, Consulente Ministero Pubblica Istruzione)
  • Giovanni Bonaiuti (Prof. Tecnologie Didattiche - Università Cagliari)
  • Licia Cianfriglia  (Vice-Presidente - Ass. nazionale Presidi)
  • Vittorio Campione (Direttore Generale della Fondazione ASTRID)
  • Francesco Pisanu (IPRASE Trentino)
  • Maria Chiara Pettenati (Dirigente di Ricerca dell’Area Formazione di INDIRE)
  • Alfonso Rubinacci (Coordinatore del Comitato scientifico di Tuttoscuola)
  • Silvano Tagliagambe (Epistemologo)
  • Anna Rita Vizzari (Insegnante e formatrice, Tutor Coordinatrice TFA - Università di Cagliari)

  • Francesco PIGLIARU (Presidente della Regione Autonoma della Sardegna)
  • Claudia FIRINO (Assessore della Pubblica Istruzione)

ATTESTATO PARTECIPAZIONE PER GLI INSEGNANTI E I TIROCINANTI TFA
I docenti della scuola e i tirocinanti presso i TFA attivati nelle università sarde hanno la possibilità di iscriversi all’apertura del convegno. Al termine potranno ritirare l’attestato di partecipazione.